Salute

4 fattori che scatenano le crisi epilettiche nelle persone con epilessia

, Jakarta – La maggior parte delle persone che soffrono di epilessia o epilessia di solito sperimenteranno ripetute crisi epilettiche. I pazienti possono manifestare convulsioni più di una volta al giorno. Anche la gravità delle crisi in ogni persona con epilessia varia. Alcuni durano solo pochi secondi, ma ci sono anche convulsioni per diversi minuti. Il problema è che i principali sintomi causati dall'epilessia possono comparire nel momento sbagliato. Pertanto, è molto importante che i malati sappiano quali fattori possono scatenare le convulsioni per evitare che si verifichino quando non sono desiderati.

In una minoranza di casi, l'epilessia è causata da danni o cambiamenti nel cervello. Quindi, nel cervello umano ci sono neuroni o cellule nervose che fanno parte del sistema nervoso. Ognuna di queste cellule nervose comunica tra loro tramite impulsi elettrici. Tuttavia, nelle persone con epilessia, gli impulsi elettrici vengono generati in eccesso, causando la comparsa di movimenti incontrollati del corpo, noti anche come convulsioni.

Leggi anche: Cause dell'epilessia e come superarla

Tipi di convulsioni

Le convulsioni sono infatti il ​​sintomo principale dell'epilessia o delle convulsioni. Tuttavia, ogni malato può sperimentare diverse caratteristiche convulsive a seconda della parte del cervello che è stata prima disturbata e della gravità del disturbo. Ci sono due tipi di crisi che l'epilessia può causare:

  • sequestro parziale

Le crisi parziali o focali si verificano quando è interessata solo una parte del cervello. Le crisi parziali sono ulteriormente suddivise in due tipi, ovvero le crisi parziali semplici e le crisi parziali complesse.

Le semplici crisi parziali non fanno perdere conoscenza al malato, ma causano solo uno scatto di alcuni arti, accompagnato da sensazioni di formicolio, vertigini e come vedere lampi di luce.

Mentre convulsioni parziali complesse possono rendere il malato semi-cosciente per un po'. Le sue caratteristiche sono il suo sguardo che diventa vuoto, sfregandosi improvvisamente le mani, e così via.

  • sequestro generale

I disturbi di tutte le parti del cervello fanno sì che le persone con epilessia sperimentino convulsioni generalizzate o generalizzate. I sintomi includono:

  • Occhi aperti durante le crisi.
  • Il corpo si irrigidisce improvvisamente per alcuni secondi, seguito da una sensazione di contrazione.
  • Oppure i muscoli del corpo si rilassano improvvisamente, facendo cadere il malato.
  • Convulsioni mentre si urla.
  • Bagnare il letto.

Leggi anche: Non epilessia, le convulsioni possono significare meningite batterica

Fattori scatenanti delle crisi epilettiche

Ecco alcune cose che influenzano la ricorrenza delle convulsioni nelle persone con epilessia:

1. Abbassare i livelli di zucchero nel sangue

Secondo il dott. Vikram Rao, professore di neurologia all'Università della California, il cervello consuma la maggior quantità di zuccheri di tutti gli organi. Quindi, quando i livelli di zucchero nel sangue diminuiscono, il cervello avrà problemi. Ecco perché le persone con epilessia sono inclini ad avere convulsioni quando il loro livello di zucchero nel sangue è basso.

2. Bevi alcolici

Sostanze contenute in bevande alcoliche come birra, vino e altri possono influenzare il funzionamento del cervello. Quindi, le persone con epilessia non dovrebbero consumare bevande alcoliche in eccesso, perché possono interferire con l'attività elettrica nel cervello, causando convulsioni.

3. Fa caldo sotto il sole

Inoltre, il calore del sole può anche scatenare crisi epilettiche. Un corpo che è sotto calore per lungo tempo avrà difficoltà a raffreddarsi. Ciò avrà anche un impatto sul cervello e renderà il cervello incapace di funzionare correttamente. Di conseguenza, le persone con epilessia possono sperimentare convulsioni.

4. Alcuni farmaci

Si consiglia inoltre alle persone con epilessia di non assumere determinati farmaci con noncuranza, perché farmaci come gli antidepressivi hanno effetti collaterali sotto forma di convulsioni. Inoltre, si ritiene che anche gli antibiotici aumentino il rischio di convulsioni.

Se vuoi saperne di più su come superare o prevenire il ripetersi di crisi epilettiche, basta chiedere direttamente utilizzando l'applicazione . È possibile contattare il medico per una consulenza sanitaria tramite Video/chiamata vocale e Chiacchierata sempre e ovunque. Avanti, Scarica ora anche su App Store e Google Play.