Salute

È vero che il morbo di Parkinson è incurabile?

, Jakarta - Il morbo di Parkinson è un disturbo progressivo del sistema nervoso che colpisce il movimento del corpo. I sintomi del Parkinson compaiono gradualmente, a volte iniziando con un tremore appena percettibile o tremore in una sola mano. Tremori o tremori sono comuni, ma questi disturbi spesso causano rigidità o lentezza nei movimenti.

Nelle prime fasi, il volto delle persone con Parkinson può mostrare poca o nessuna espressione. Difficoltà a muovere le braccia quando si cammina, o farfugliare quando si parla. Questa malattia può peggiorare man mano che le condizioni del paziente progrediscono nel tempo. È vero, il morbo di Parkinson non può essere curato. Tuttavia, i farmaci possono migliorare significativamente i sintomi.

Leggi anche: I sintomi sono simili, questa è la differenza tra Parkinson e distonia

Trattamenti a cui devono sottoporsi le persone con Parkinson

Non esiste una cura per il morbo di Parkinson, ma i farmaci possono controllare i sintomi. In alcuni casi, la chirurgia può essere raccomandata per le persone con Parkinson.

Il medico può anche raccomandare cambiamenti nello stile di vita, in particolare l'esercizio aerobico. Anche la terapia fisica che si concentra sull'equilibrio e lo stretching è importante, così come la terapia della parola.

Quello che segue è il trattamento a cui devono sottoporsi le persone con Parkinson:

  • Levodopa. Il farmaco più comune per aiutare a ricostituire la dopamina nelle persone con Parkinson. Generalmente, verranno somministrati con carbidopa, per ritardare la degradazione della levodopa che aumenterà la disponibilità di levodopa nel sangue nel cervello.
  • Agonisti della dopamina. Questo farmaco può imitare l'azione della dopamina nel cervello, ma non con la stessa efficacia della levodopa. Tuttavia, può essere utile come collegamento se la levodopa è meno efficace.
  • Anticolinergico. Usato per bloccare il sistema nervoso parasimpatico che può aiutare con la rigidità.
  • Amantadina (Symmetrel). Farmaci bloccanti il ​​glutammato che aiutano a breve termine nei movimenti involontari (discinesia).
  • Inibitori della catecol O-metiltransferasi (COMT). Aiuta a prolungare l'effetto della levodopa.
  • Inibitori MAO B. Funzionano per inibire l'enzima monoamino ossidasi B. Questo enzima scompone la dopamina nel cervello.

Chirurgia per persone con Parkinson

La chirurgia viene eseguita per le persone che non sono in grado di rispondere a farmaci, terapie e cambiamenti nello stile di vita. Due tipi principali di chirurgia sono usati per trattare il Parkinson, vale a dire:

  • Simulazione profonda del cervello. Questo è il processo di impianto degli elettrodi in alcune parti. Questa operazione serve a ridurre i sintomi.
  • Terapia di erogazione della pompa. L'operazione viene eseguita posizionando una pompa vicino all'intestino tenue. La pompa produce una combinazione di levodopa e carbidopa.

Come vivere con il Parkinson?

Le complicanze del Parkinson possono ridurre notevolmente la qualità della vita e la prognosi. Ad esempio, le persone con Parkinson possono sperimentare cadute pericolose e coaguli di sangue nei polmoni e nelle gambe. Le complicazioni possono essere fatali. Questa è l'importanza di un trattamento adeguato per migliorare la prognosi e l'aspettativa di vita.

Può essere difficile rallentare la progressione del Parkinson, ma con il trattamento e la prevenzione delle complicanze, le persone con esso possono ottenere una migliore qualità della vita il più a lungo possibile.

Fino ad ora, ci sono ancora molti esperti che non comprendono le cause del Parkinson e perché lo sviluppo di ogni persona può essere diverso. Questo rende difficile prevenire questa malattia.

Ogni anno, i ricercatori indagano sul motivo per cui si manifesta il Parkinson e su cosa si può fare per prevenirlo. Ricerche recenti suggeriscono che i fattori dello stile di vita, come l'esercizio fisico regolare e una dieta ricca di antiossidanti, possono avere un effetto protettivo.

Leggi anche:George Bush, 41esimo ex presidente degli Stati Uniti muore di Parkinson

Se hai una storia familiare di Parkinson, dovresti considerare di fare un test genetico. Alcuni geni sono stati collegati al Parkinson. Tuttavia, è importante sapere che avere una mutazione genetica non significa necessariamente che una persona avrà la malattia.

Parla con un medico tramite l'app sui rischi e i benefici dei test genetici. Avanti, Scarica applicazione proprio adesso!

Riferimento:
Linea della salute. Estratto nel 2021. Tutto quello che vuoi sapere sulla malattia di Parkinson
Clinica Mayo. Accesso nel 2021. Malattia di Parkinson