Salute

Grumi nell'area dell'apertura della vagina, sintomi della cisti di Bartolini?

Jakarta - Le cisti che crescono nell'area di Miss V fanno sempre sentire le donne in ansia . Un esempio, la cisti di Bartolini. Queste cisti si formano quando c'è un blocco nei dotti delle ghiandole di Bartolini. Queste cisti possono essere piccole e indolori, ma può anche essere il contrario.

La stessa di Bartolini è una ghiandola che si trova su entrambi i lati delle labbra della signorina V. Queste ghiandole secernono un fluido che funge da lubrificante durante il rapporto. Questa ghiandola è difficile da rilevare a mano o con gli occhi a causa delle sue dimensioni molto ridotte.

Leggi anche: Non identificarlo con un tumore, ecco cos'è una ciste

Ciò che deve essere compreso, tutte le donne di tutte le età sono a rischio di sviluppare le cisti di Bartolini. Ma di solito le donne di età compresa tra 20 e 29 anni hanno un rischio più elevato.

Quindi, quali sono i sintomi di questa condizione? È vero che questo tipo di cisti può causare un nodulo nella signorina V?

Riconosci i sintomi

Questo tipo di cisti può causare sintomi diversi in ogni donna. Ma almeno ci sono alcuni sintomi che generalmente si verificano, come:

  • Una cisti di Bartolini non infetta è un nodulo indolore e tenero. Queste cisti vengono solitamente scoperte casualmente, ad esempio durante un esame pelvico di routine.

  • La dimensione di questa cisti può aumentare in poche ore o giorni, se infetta. Oltre a causare gonfiore, questa infezione può produrre pus (ascesso) ed essere dolorosa.

  • I sintomi possono anche essere accompagnati da febbre.

Leggi anche: Qual è più pericoloso, il mioma o la cisti?

Concussione di canali ostruiti

Fondamentalmente, il fluido secreto dalle ghiandole di Bartolini scorre attraverso i dotti direttamente alla signorina V. Beh, se i dotti lo fossero, sarebbe tutta un'altra storia. Un condotto ostruito raccoglierà il liquido in eccesso, che poi si svilupperà in una cisti.

Per quelli di voi che vogliono fare sesso quando si verificano le condizioni di cui sopra, sembra che debbano stare attenti. Perché, queste cisti possono diventare più grandi dopo il sesso, a causa dell'aggiunta di liquido prodotto dalle ghiandole di Bartolini durante il rapporto.

Il blocco di questa ghiandola può essere causato da vari fattori. Ad esempio, infezione batterica, infiammazione o irritazione a lungo termine. Inoltre, questo tipo di infezione da cisti può essere causato anche da batteri che causano infezioni a trasmissione sessuale (IST). Ad esempio, i batteri Neisseria gonorrhoeae che causa la Clamidia.

Inoltre, la gravidanza, il diabete e le malattie sessualmente trasmissibili sono fattori che possono aumentare lo sviluppo di queste cisti in una persona.

Leggi anche: A cosa prestare attenzione quando si trattano le cisti con la laparoscopia

Come gestire

Generalmente, queste cisti non richiedono un trattamento speciale, soprattutto se non causano sintomi. Tuttavia, se la cisti è molto fastidiosa, ci sono diverse opzioni di trattamento che possono essere fatte:

  • Immergiti nell'acqua calda

L'immersione in acqua calda più volte al giorno per 3-4 giorni può aiutare le piccole cisti a scoppiare e drenare da sole.

  • Drenaggio chirurgico

Se la cisti è infetta o molto grande, è possibile eseguire il drenaggio chirurgico. Questo drenaggio può essere eseguito in anestesia locale o sedazione. In questa procedura, il medico fa una piccola incisione, in modo che il fluido possa drenare. Il medico quindi inserisce un piccolo catetere nell'incisione e lo lascia lì per circa 6 settimane in modo che il drenaggio possa essere eseguito completamente.

  • Antibiotici

Nelle cisti infette, sono necessari antibiotici per uccidere i batteri, soprattutto se la cisti risulta essere infettata dagli agenti patogeni che causano malattie sessualmente trasmissibili. Tuttavia, se l'ascesso è completamente drenato, il medico spesso non ha bisogno di prescrivere antibiotici

  • marsupializzazione

Se la cisti si ripresenta ed è molto fastidiosa, si può eseguire la marsupializzazione, in cui il medico pone dei punti di sutura su ciascun lato dell'incisione per creare un'uscita permanente di diametro inferiore a 6 millimetri. Un piccolo catetere può essere posizionato per facilitare il drenaggio per diversi giorni dopo la procedura. Questa procedura può aiutare a ridurre la ricorrenza di una cisti di Bartolini.

Vuoi saperne di più sulla malattia di cui sopra? Come mai puoi chiedere a un medico esperto direttamente attraverso l'applicazione . Attraverso le caratteristiche Chiacchierata e Chiamata vocale/video , puoi chattare con medici esperti senza bisogno di uscire di casa. Avanti, Scarica applicazione ora su App Store e Google Play!