Salute

Non puoi bere, ecco 3 consigli per superare il singhiozzo durante il digiuno

, Jakarta – Quando si verifica il singhiozzo, una persona spesso beve acqua di riflesso. L'obiettivo, alleviare il singhiozzo che si verifica e far sentire più a suo agio la gola. Tuttavia, cosa succede se si verifica il singhiozzo quando qualcuno sta digiunando? Come gestirlo?

Come è noto, il digiuno richiede che una persona resista alla fame e alla sete per un certo periodo di tempo, che è più di 12 ore in un giorno. Durante questo periodo non è consentito mettere in bocca cibi o bevande. Cioè, non dovresti nemmeno bere acqua per curare il singhiozzo.

Sebbene non sia una condizione medica pericolosa, il singhiozzo può essere molto fastidioso. Oltre all'acqua potabile, si scopre che ci sono ancora diversi modi che possono essere applicati per aiutare a superare il singhiozzo, specialmente durante il digiuno. Il singhiozzo è una condizione che si verifica a causa di spasmi o contrazioni dei muscoli del diaframma, che è la parte situata sotto il plesso solare e sopra lo stomaco.

Leggi anche: Ecco 8 semplici modi per superare il singhiozzo

Ci sono molte cose che possono causare contrazioni che portano al singhiozzo, come mangiare troppo velocemente al suhoor, essere troppo pieni, consumare bevande analcoliche e deglutire aria.

Anche gli sbalzi di temperatura possono scatenare il singhiozzo. In alcuni casi, il singhiozzo può verificarsi anche come reazione del cervello a determinate emozioni, come stress, nervosismo, ansia o eccessiva eccitazione.

Superare il singhiozzo senza bere acqua

In effetti, il singhiozzo andrà via da solo senza bisogno di alcun trattamento. Tuttavia, questa condizione può anche durare a lungo e causare disagio. Oltre all'acqua potabile, si scopre che ci sono vari modi per superare il singhiozzo. Tra gli altri:

1. Trattenere il respiro

Un modo per affrontare il singhiozzo è trattenere il respiro per alcuni secondi. Il trucco è inspirare attraverso il naso, quindi trattenerlo per una decina di secondi. Dopodiché, espira lentamente.

Ripeti questo metodo più volte finché il singhiozzo non scompare. Se il singhiozzo continua a non scomparire e diventa sempre più fastidioso, ripeti l'operazione ogni 20 minuti e trattieni il respiro per lo stesso tempo.

2. Seduto abbracciando le ginocchia

Sedersi in determinate posizioni può anche aiutare ad alleviare il singhiozzo, come stare seduti con le ginocchia in un abbraccio. Per raggiungere questa posizione, devi sederti con le gambe piegate, quindi abbracciare le ginocchia mentre ti pieghi in avanti.

Una volta che la posizione è comoda, mantieni questa posizione di abbraccio del ginocchio per circa due minuti. Sedersi con le ginocchia in posizione eserciterà pressione sull'area del diaframma e consentirà all'aria intrappolata di fuoriuscire.

Leggi anche: Come superare un singhiozzo ragionevole

3. Massaggio contro il bruciore di stomaco

Se questi passaggi continuano a non funzionare per il singhiozzo, prova a fare un massaggio del plesso solare. L'obiettivo è fornire stimolazione o pressione sulla parte. I muscoli del diaframma si trovano sotto il plesso solare, sopra lo stomaco. Attraverso il massaggio del plesso solare, cerca di esercitare una pressione sulla zona. Applicare un leggero massaggio e pressione con la punta delle dita per 20-30 secondi.

Leggi anche: Il singhiozzo non si fermerà? Attenzione ai sintomi di questa malattia

Se il singhiozzo continua a non scomparire, non ignorarlo. Perché, potrebbe essere che il singhiozzo che appare siano sintomi di alcune malattie. Se sei in dubbio e hai bisogno del consiglio del medico, prova a presentare reclami su singhiozzo o altri problemi di salute al medico sulla domanda . Puoi facilmente contattare il medico tramite Video/chiamata vocale e Chiacchierata . Avanti, Scarica ora su App Store e Google Play!