Salute

Questo è un segno di un bambino con la roseola, una malattia della pelle simile al morbillo

Jakarta - Tra i molti disturbi di salute che comunemente attaccano i bambini, la roseola è una delle malattie a cui bisogna prestare attenzione. Questa malattia è anche conosciuta come esantema subitum. Il colpevole di questa malattia è un virus caratterizzato da sintomi di febbre e un'eruzione cutanea rosa sulla pelle.

Secondo gli esperti, questa malattia è molto comune nei bambini dai sei mesi ai due anni. I bambini che lo hanno di solito hanno la febbre per alcuni giorni, seguita da un'eruzione cutanea e qualcosa di simile, come il morbillo. Il virus della roseola è altamente contagioso e si diffonde facilmente da un bambino all'altro. Pertanto, devi sapere quando ci sono segni che il tuo bambino ha la roseola.

Gli esperti dicono che la modalità di trasmissione è simile alla trasmissione del raffreddore. Questo virus può essere trasferito attraverso la saliva del malato quando starnutisce o tossisce, che viene poi inalato da altre persone. Non solo, la trasmissione può avvenire anche attraverso l'intermediazione di oggetti che sono stati esposti al virus. Fortunatamente, l'infezione è generalmente lieve e il malato di solito guarisce entro una settimana.

Quindi, quali sono i segni di un bambino con la roseola?

Dalla febbre all'eruzione cutanea

Secondo gli esperti, la roseola di solito compare dopo una o due settimane dall'ingresso del virus nel corpo. Bene, ecco alcuni segni di un bambino con roseola:

  • Febbre.

  • Tosse con naso che cola.

  • Gola infiammata.

  • Nessun appetito.

  • Ghiandole ingrossate nel collo.

  • Gonfiore delle palpebre.

  • Diarrea lieve.

  • Eruzione cutanea.

Quando la febbre ha iniziato a diminuire entro tre o cinque giorni, il segno di roseola del bambino sarà solitamente seguito da un'eruzione cutanea rosa. L'eruzione cutanea che appare inizialmente sul petto, sulla schiena, sullo stomaco e si diffonde alle braccia, al collo e al viso non è pruriginosa. Gli esperti dicono che questa eruzione scomparirà gradualmente entro due giorni.

Guarda la causa

Nella maggior parte dei casi la roseola è più spesso causata dal virus HHV-6 o dal virus dell'herpes di tipo 6. Tuttavia, in alcuni casi anche il virus dell'herpes di tipo 7 può essere il colpevole. Come spiegato dall'esperto sopra, il virus può essere trasmesso attraverso schizzi di saliva rilasciati dal malato quando starnutisce o tossisce. Fortunatamente, la trasmissione di questa infezione non è veloce come la trasmissione di altre infezioni virali, come la varicella.

Suggerimenti per il trattamento domiciliare

Sebbene la febbre causata dalla roseola possa scendere da sola, ci sono momenti in cui la febbre fa sentire a disagio un bambino. Bene, per curare la febbre di un bambino a casa, le madri possono fare quanto segue:

  • Molto riposo. Cerca di far riposare il bambino a letto finché la febbre non scompare.

  • Aumentare l'assunzione di liquidi corporei. Dai loro una bevanda liquida chiara. Ad esempio, l'acqua. Tuttavia, se il bambino ha la diarrea, la madre può anche somministrargli una soluzione di reidratazione elettrolitica per prevenire la disidratazione.

  • Pulisci con una spugna. Anche l'igiene del corpo dei bambini deve essere considerata. Prova un bagno di spugna con acqua non troppo fredda, ma nemmeno troppo calda. Pulisci il corpo del bambino con acqua fredda sulla testa. Questo può ridurre il disagio dovuto alla febbre. Tieni a mente, evita di usare cubetti di ghiaccio, acqua fredda e ventilatori o di fare docce fredde perché possono farli rabbrividire.

Il tuo piccolo ha problemi di salute? Come mai puoi chiedere a un medico esperto direttamente attraverso l'applicazione . Attraverso le caratteristiche Chiacchierata e Chiamata vocale/video , puoi chattare con medici esperti senza bisogno di uscire di casa. Avanti, Scarica applicazione ora su App Store e Google Play!

Leggi anche:

  • La malattia di Roseola può complicare l'infiammazione cerebrale e la polmonite
  • Spesso fuorviato, ecco la differenza tra roseola, morbillo e rosolia
  • I più piccoli si attivano, evitano i virus che causano la roseola