Salute

Devo sapere, questi sono 5 fatti sulla clamidia

, Jakarta – Non si tratta solo di mantenere la fedeltà, si raccomanda anche di fare sesso con un solo partner per prevenire la trasmissione di malattie sessualmente trasmissibili. Un esempio è la clamidia. Questa malattia può essere trasmessa attraverso i rapporti sessuali con molte persone o senza protezione. Quindi, per quelli di voi che sono sessualmente attivi, dovreste iniziare a essere consapevoli di questa malattia a trasmissione sessuale. Soprattutto le donne.

Questo perché la clamidia è più comune nelle donne rispetto agli uomini. Scopri alcuni altri fatti importanti sulla clamidia che devi sapere qui.

1. La clamidia non può essere diffusa baciando

La clamidia è causata da un batterio chiamato Chlamydia trachomatis . Sebbene il più delle volte si trasmetta attraverso i rapporti sessuali, in realtà i batteri che causano la clamidia non possono essere trasmessi solo attraverso i baci. Inoltre, non devi aver paura di contrarre la clamidia se abbracci o nuoti nella stessa piscina di qualcuno che ne è affetto.

Anche le persone che hanno la clamidia non hanno bisogno di essere evitate, perché i batteri della clamidia non possono essere trasmessi semplicemente usando le stesse posate, condividendo gli stessi asciugamani o facendo il bagno nello stesso bagno con il malato.

D'altra parte, alcuni modi di trasmettere i batteri della clamidia di cui devi essere a conoscenza sono i seguenti:

  • Fai sesso senza usare il preservativo.

  • Fare sesso con il malato, oralmente, anale, vaginale o toccarsi i genitali l'uno dell'altro.

  • Utilizzo di ausili sessuali che non sono coperti da preservativi o non lavati accuratamente.

  • Fare sesso con molte persone o cambiare partner.

Le madri che contraggono la clamidia durante la gravidanza hanno anche il potenziale per trasmettere l'infezione ai loro bambini che nascono più tardi. Pertanto, quando si pianifica una gravidanza, è necessario assicurarsi di non soffrire di questa infezione. Se la madre è positiva alla clamidia, trattala il prima possibile.

Leggi anche: Ecco come prevenire la clamidia a causa di relazioni intime

2. I sintomi della clamidia spesso non vengono realizzati

La clamidia non causa sintomi significativi nelle prime fasi della trasmissione. Di solito compaiono nuovi sintomi dopo 1-3 settimane. Anche se è apparso, i sintomi della clamidia spesso non vengono notati perché di solito non sono gravi e possono scomparire rapidamente. I sintomi della clamidia negli uomini e nelle donne sono diversi, ma generalmente questa malattia infettiva provoca dolore durante la minzione.

Nelle donne, circa il 70% non ha sintomi quando viene infettato da clamidia, il restante 30% presenta sintomi. I sintomi della clamidia che possono essere vissuti dalle donne sanguinano durante o dopo aver fatto sesso e perdite insolite dalla vagina.

Considerando che negli uomini che sono stati infettati da clamidia, i sintomi che compaiono sono sotto forma di dolore ai testicoli, sensazione di bruciore o prurito durante la minzione, uno scarico bianco denso o acquoso dalla punta del Mr.P.

3. Non solo attacca i genitali, la Clamidia può anche infettare gli occhi

La malattia da clamidia non solo può causare sintomi nei genitali, ma può anche infettare gli occhi e causare congiuntivite. I batteri della clamidia possono attaccare l'occhio quando il liquido vaginale o lo sperma infetto entrano nell'occhio. Di conseguenza, l'occhio infetto si sentirà dolorante, gonfio, irritato e scarico.

4. La clamidia può essere trattata con antibiotici

I medici di solito somministrano alle persone antibiotici per curare i batteri che causano la clamidia. Il trattamento della clamidia deve essere effettuato da coloro che sono risultati positivi alla clamidia, hanno avuto rapporti sessuali con una persona con essa negli ultimi 2 mesi e dai neonati di madri che sono risultate positive alla clamidia durante la gravidanza e il parto.

Leggi anche: Già trattato, la clamidia può tornare?

5. La clamidia può causare gravi complicazioni al feto

Per le donne in gravidanza che risultano positive alla clamidia, si consiglia di trattarla immediatamente. Questo mira a prevenire gravi complicazioni che si verificano nel bambino quando nasce più tardi. Il motivo è che, se non trattate immediatamente, le donne in gravidanza hanno il potenziale per trasmettere questa malattia a trasmissione sessuale al bambino e causare al piccolo infezioni agli occhi e ai polmoni. La clamidia aumenta anche il rischio che un bambino nasca prematuramente o con un basso peso alla nascita.

Leggi anche: Fai attenzione, i batteri della Clamidia causano queste 5 complicazioni

Questi sono alcuni fatti sulla clamidia che devi sapere in modo che tu possa essere consapevole di questa pericolosa malattia a trasmissione sessuale. Se hai problemi sessuali fastidiosi, ora puoi fissare un appuntamento con un medico presso l'ospedale di tua scelta tramite l'applicazione sai! Avanti, Scarica applicazione ora su App Store o Google Play!