Salute

La tossicodipendenza influisce sulle funzioni cerebrali, davvero?

, Jakarta - I pericoli dell'abuso di droghe per la salute non sono certo estranei alle orecchie. Tuttavia, tra i molti effetti negativi che potresti sentire, la dipendenza e l'abuso di droghe possono anche influenzare le prestazioni del cervello. Poiché è un organo vitale nonché il centro di controllo del corpo, il cervello colpito dagli effetti dei farmaci influenzerà tutte le funzioni del corpo.

Inoltre, ecco alcuni degli effetti del consumo di droghe sulla funzione cerebrale:

  • Manipolazione dell'umore e del comportamento

Abuso di droghe illegali che influiscono sul lavoro cerebrale, le droghe possono cambiare umore , modo di pensare e comportamento del malato. Ecco perché le droghe sono spesso chiamate anche sostanze psicoattive.

In generale, ci sono diversi effetti dei farmaci sul cervello, come l'inibizione del lavoro del cervello chiamato depressione. Questa condizione ridurrà la coscienza in modo da causare sonnolenza. Questi includono farmaci oppioidi, come oppio, morfina, eroina e petidina), sedativi ( sedativo e ipnosi ) come le pillole BK, Lexo, Rohyp, MG , e alcol.

Nel frattempo, per quanto riguarda l'effetto su umore e sentimenti, le droghe colpiscono anche una parte del cervello chiamata sistema limbus. L'ipotalamo, che è il centro del piacere nel cervello, fa parte di questo sistema limbico.

Leggi anche: La tossicodipendenza è una malattia, davvero?

  • Fa sì che il cervello lavori di più

Non solo colpisce umore e il comportamento, le droghe e le droghe illegali hanno anche proprietà stimolanti che stimolano il cervello a lavorare di più. Di conseguenza, le persone che consumano queste droghe illegali si sentiranno riposate, energizzate e la loro autostima aumenterà.

Tuttavia, questo farmaco può anche causare agli utenti difficoltà a dormire, irrequietezza, battiti cardiaci più veloci e aumento della pressione sanguigna. I tipi di farmaci che possono scatenare questa condizione sono anfetamine, ecstasy, metanfetamine, cocaina e nicotina presenti nel tabacco.

  • Spesso allucinazioni

Tutti hanno fantasticato su qualcosa. Tuttavia, i deliri causati dall'uso di droghe possono andare oltre i limiti normali e tendono a portare ad allucinazioni. Esempi di tipi di droghe che provocano allucinazioni nei consumatori sono l'LSD e la marijuana che possono causare vari impatti negativi, tra cui il cambiamento della percezione dello spazio e del tempo e l'aumento dell'immaginazione.

Leggi anche: Le ragioni per i consumatori di droga possono essere conosciute dai controlli delle urine

Perché le droghe rendono gli utenti dipendenti?

Nonostante abbiano sperimentato vari effetti negativi sul cervello e sul comportamento, le persone che una volta facevano uso di droghe possono diventare dipendenti e dipendenti. Allora, perché i farmaci possono dare questo effetto?

In realtà, la dipendenza diventa una sorta di "apprendimento" delle cellule cerebrali nel centro del piacere. Quando qualcuno cerca di assumere droghe, il cervello leggerà la risposta del corpo. Se ti senti a tuo agio, il cervello emetterà neurotrasmettitore dopamina e dà una piacevole impressione.

Quindi, il cervello lo registrerà come qualcosa che è ricercato come priorità perché è considerato divertente. Di conseguenza, il cervello fa il programma sbagliato, come se la persona ne avesse bisogno come bisogno di base e si verificasse una dipendenza o una dipendenza.

Ebbene, poiché sono dipendenti, i tossicodipendenti proveranno un dolore e un disagio atroci se non assumono droghe per molto tempo. Alla fine, tutto è stato fatto per soddisfare il bisogno della droga, anche se doveva rubare e persino uccidere.

Leggi anche: Non solo per le droghe, questo è il punto di controllo della tossicodipendenza

Perché, in caso di dipendenza, una persona deve sempre assumere un farmaco. Se il suo uso viene ridotto o addirittura interrotto, si verificheranno sintomi di astinenza o possono essere conosciuti come astinenza. I sintomi di astinenza possono variare, a seconda del tipo di farmaco utilizzato.

In caso di assunzione di oppiacei (eroina), i sintomi che compaiono sono simili a quelli di un forte raffreddore, ovvero naso che cola, lacrime, dolori muscolari, nausea, vomito, diarrea e difficoltà a dormire. Non solo, i farmaci possono anche interferire con la funzione di altri organi del corpo, come cuore, polmoni, fegato e sistema riproduttivo.

Questa è una piccola spiegazione sui pericoli dei farmaci per il cervello e le sue funzioni. Per questo esistono diversi tipi di farmaci che si possono ottenere solo dietro prescrizione medica o che non si vendono liberamente in farmacia a causa dell'impatto del loro uso sull'organismo che è come una dipendenza se consumato in eccesso.

Ora non devi più uscire di casa se vuoi comprare medicine e vitamine, lo sai! Puoi utilizzare il servizio consegna in farmacia cosa c'è nell'app? . Quindi, assicurati di avere già l'app sì!

Riferimento:
NHS Regno Unito. Recuperato nel 2021. Tossicodipendenza: farsi aiutare.
WebMD. Accesso 2021. Che cos'è la tossicodipendenza?
Clinica Mayo. Accesso 2021. Tossicodipendenza (disturbo da uso di sostanze).