Salute

Questo è ciò che si intende per natura morta

, Jakarta - Non tutte le morti infantili mentre sono ancora nel grembo materno sono chiamate aborti spontanei. Infatti, un bambino che muore prima che l'età gestazionale raggiunga le 20 settimane, questa condizione è chiamata aborto spontaneo. Nel frattempo, i bambini che muoiono all'età gestazionale di più di 20 settimane, questa condizione è chiamata nati morti o nati morti ancora nascita.

A volte, molte persone pensano che un aborto spontaneo sia la morte di un bambino prima che nasca al mondo. Infatti, le due condizioni sono diverse, a seconda dell'età gestazionale della madre quando il bambino viene dichiarato morto.

bambino nato morto o ancora nato Può essere causato da varie cose, come le condizioni della madre, del feto e anche della placenta. L'adeguatezza nutrizionale della madre durante la gravidanza può anche influenzare il rischio che il bambino abbia un parto morto.

Ecco alcune cose che possono causare natimortalità che devi sapere:

  • Difetti congeniti (con o senza anomalie cromosomiche)

Le anomalie cromosomiche sono responsabili del 15-20 percento di tutti i nati morti. A volte, i bambini hanno anomalie strutturali che non sono causate da anomalie cromosomiche. Tuttavia, la condizione può essere causata da cause genetiche, ambientali e sconosciute.

  • Problemi con il cordone ombelicale

Durante il parto, esiste la possibilità che il cordone ombelicale del bambino esca prima che il bambino esca (prolasso del cordone ombelicale). Di conseguenza, il cordone ombelicale blocca l'apporto di ossigeno al bambino prima che sia in grado di respirare da solo. Il cordone ombelicale può anche essere avvolto intorno al collo del bambino prima del parto, interferendo con la respirazione del bambino. Due eventi che coinvolgono il cordone ombelicale possono causare la morte in utero. Tuttavia, raramente è la causa principale della morte in utero.

  • Placenta travagliata

I problemi con la placenta rappresentano circa il 24% dei nati morti. Questi problemi con la placenta includono coaguli di sangue, infiammazione, problemi con i vasi sanguigni della placenta, distacco della placenta (la placenta si separa prematuramente dalla parete uterina) e altre condizioni legate alla placenta. Le donne che fumavano durante la gravidanza avevano maggiori probabilità di subire un distacco di placenta rispetto alle donne che non fumavano.

  • Condizioni di salute della madre

Se la madre ha diabete, ipertensione, preeclampsia, lupus (disturbo autoimmune), obesità, traumi o incidenti, trombofilia (un disturbo della coagulazione del sangue) e malattie della tiroide, la madre è a rischio di sviluppare ancora nato . L'ipertensione o la preeclampsia durante la gravidanza raddoppiano il rischio di distacco di placenta o natimortalità.

  • Restrizione della crescita intrauterina (IUGR)

IUGR mette il feto ad alto rischio di carenze nutrizionali. La mancanza di questi nutrienti rende quindi interrotta la crescita e lo sviluppo del feto. La crescita e lo sviluppo fetale molto lenti possono mettere il feto a rischio di morte in utero. I bambini piccoli o che non crescono per la loro età rischiano di morire per asfissia o mancanza di ossigeno prima o durante la nascita.

  • Sperimentare infezioni durante la gravidanza

Circa 1 su 10 nati morti sono generalmente causati da un'infezione. Alcune infezioni che possono causare nati morti sono citomegalovirus, rosolia, infezioni del tratto urinario e genitale (come l'herpes genitale), listeriosi (dovuta a intossicazione alimentare), sifilide e toxoplasmosi. alcune di queste infezioni possono essere asintomatiche e potrebbero non essere diagnosticate prima che la madre sviluppi una condizione più grave, come il parto prematuro o il feto morto.

Durante la gravidanza, la madre dovrebbe sempre controllare le condizioni di salute della sua gravidanza con il medico sulla domanda . Discussione con il medico at può essere fatto tramite Chiacchierata o Chiamata vocale/video sempre e ovunque. Puoi facilmente ricevere i consigli del medico con Scarica applicazione su Google Play o App Store in questo momento!