Salute

Appare un nodulo nello stomaco, questi sono i fatti di un'ernia inguinale

Giacarta - Un'ernia inguinale è un disturbo intestinale che si verifica quando parte dell'intestino si sposta dalla cavità addominale attraverso la parete addominale inferiore verso i genitali. Di conseguenza, nei testicoli (scroto) appare un nodulo che provoca dolore e sensazione di bruciore. Per essere più vigile, riconosci qui i sintomi di un'ernia inguinale.

Leggi anche: Problemi di salute dell'ernia inguinale nell'intestino

Sintomi di ernia inguinale

Il sintomo tipico di un'ernia inguinale è la comparsa di un nodulo su qualsiasi lato nell'area del quadricipite. Il nodulo è chiaramente visibile quando il malato sta in piedi, specialmente quando si tossisce, accompagnato da dolore. Altri sintomi sono:

  • L'inguine si sente debole e pesante.

  • C'è dolore e gonfiore nell'area intorno ai testicoli perché parte dell'intestino penetra nella tasca scrotale.

  • Dolore, nausea e vomito quando la parte dell'intestino che esce viene pizzicata nella fessura erniaria e non può tornare alla sua posizione originale.

Cause e fattori di rischio dell'ernia inguinale

Si pensa che il fattore dell'aumento dell'età sia un fattore scatenante per un'ernia inguinale, perché i muscoli intorno all'addome iniziano a indebolirsi. Questo tipo di ernia può verificarsi improvvisamente quando una persona spinge troppo forte o solleva pesi pesanti. Altri fattori di rischio per l'ernia inguinale sono:

  • Genere. Le ernie inguinali sono più comuni negli uomini rispetto alle donne.

  • Fattori genetici. Una persona che ha un membro della famiglia con un'ernia inguinale è a maggior rischio di sviluppare una condizione simile.

  • fattore lavoro. Soprattutto lavori che richiedono a una persona di stare in piedi per lunghi periodi di tempo o di sollevare pesi pesanti.

  • Gravidanza, a causa dell'aumento della pressione all'interno dell'addome e dell'indebolimento dei muscoli addominali. La nascita prematura aumenta il rischio di ernia inguinale.

  • Essere in sovrappeso mette più pressione sull'addome.

  • Alcune condizioni mediche. Ad esempio, soffre di fibrosi cistica e tosse cronica.

Leggi anche: Ecco cosa devi sapere sulle ernie

Diagnosi e trattamento dell'ernia inguinale

La diagnosi di un'ernia inguinale viene fatta attraverso un esame fisico e scansioni (come ecografia, TAC e risonanza magnetica). L'esame delle urine può essere eseguito per escludere cause di dolore nello scroto diverse da un'ernia inguinale. Una volta stabilita la diagnosi, il paziente dovrà sottoporsi a un intervento chirurgico per respingere il nodulo e rafforzare la parte debole della parete addominale. La chirurgia viene eseguita se l'ernia provoca sintomi o complicanze gravi.

Le ernie possono ricomparire, anche dopo l'intervento chirurgico. Inoltre, l'operazione è a rischio di effetti collaterali. Questi includono gonfiore, lividi ai testicoli, un accumulo di liquido e sangue nello spazio in cui è apparsa l'ernia e dolore e intorpidimento all'inguine.

Prevenzione dell'ernia inguinale

Il rischio di ernia inguinale può essere ridotto mangiando cibi ricchi di fibre, non sollevando troppo peso, smettendo di fumare e mantenendo il peso entro l'intervallo ideale.

Leggi anche: Non guarisce da solo, l'ernia inguinale ha bisogno di un intervento chirurgico

Questi sono i sintomi di un'ernia inguinale che devi conoscere. Se riscontri sintomi simili, non esitare a parlare con il tuo medico . Devi solo aprire l'app e vai alle caratteristiche Parla con un dottore per contattare il medico sempre e ovunque tramite Chiacchierata , e Chiamata vocale/video . Andiamo sbrigati Scarica applicazione su App Store o Google Play!