Salute

Corona Virus: le cabine di disinfezione sono pericolose, qual è il motivo?

Giacarta - Sono stati adottati vari modi per combattere la pandemia di COVID-19 dovuta al virus corona. A partire dai metodi più semplici, come lavarsi le mani regolarmente, a metodi sofisticati come le cabine di disinfezione o camera di disinfezione.

Questa cabina di disinfezione è stata utilizzata in diverse aree dell'Indonesia, una delle quali è la città di Surabaya. Secondo il governo locale, camera di disinfezione può pulire tutto il corpo, quindi il corpo è completamente pulito da virus e germi.

Non solo a Surabaya, camera di disinfezione è utilizzato anche da altre regioni, compresi i governi di West Java e Jakarta. Queste cabine disinfettanti possono essere trovate in vari luoghi. A partire dal palazzo di stato, edifici per uffici, agli ingressi residenziali.

La domanda è, davvero? camera di disinfezione efficace nell'uccidere virus come l'ultimo virus corona, SARS-CoV-2? Inoltre, che dire della sicurezza per la salute del corpo?

Leggi anche: Affrontare il Corona Virus, queste sono le cose da fare e da non fare

L'OMS smentisce via tweet

utilizzo camera di disinfezione questo ha una ragione principale. Perché si pensa che questa cabina sia in grado di sterilizzare il corpo umano da germi, batteri e virus. Questa cabina di disinfezione contiene una varietà di prodotti chimici. A partire da candeggina diluita (soluzione candeggina/ipoclorito di sodio), biossido di cloro, etanolo al 70%, cloroxilenolo, acqua salata elettrolizzata, ammonio quaternario (come il benzalconio cloruro), glutaraldeide, perossido di idrogeno (H2O2) e così via.

La domanda è: questi materiali sono sicuri se spruzzati sui nostri corpi?

“#Indonesia, non spruzzare il disinfettante direttamente sul corpo di qualcuno, perché può essere pericoloso. Utilizzare il disinfettante solo sulle superfici. #Combattiamo adeguatamente il COVID19!" questo è il tweet dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) in Indonesia attraverso l'account Twitterlui, domenica (29/3). In altre parole, l'OMS sconsiglia di spruzzare disinfettanti direttamente sul corpo, come nel caso delle cabine di disinfezione.

Allora qual è il punto? Spruzzare il corpo con alcool o cloro (uno degli ingredienti in una cabina disinfettante) può uccidere il nuovo coronavirus? La risposta dell'OMS è enfatica, no.

Secondo gli esperti, spruzzare alcol o cloro sul corpo di una persona non ucciderà il virus che è entrato nel corpo. Spruzzare tali sostanze chimiche può essere dannoso se entrano in contatto con indumenti o membrane mucose, ad esempio gli occhi o la bocca.

Secondo l'OMS, alcol e cloro possono infatti essere usati come disinfettanti, ma non direttamente sul corpo di una persona. Entrambi i materiali possono essere utilizzati come disinfettante sulla superficie degli oggetti e devono essere utilizzati secondo le istruzioni per l'uso.

Leggi anche: Questo è ciò a cui devi prestare attenzione quando ti isoli a casa per quanto riguarda il Corona Virus

Inefficace e pericoloso

La diffusione del virus corona è velocissima. Fino ad ora circa 190 paesi hanno a che fare con questo virus malvagio. Ora, di fronte alla rapida diffusione del COVID-19 e al gran numero di persone infette, c'è urgente bisogno di un'efficace prevenzione e controllo delle infezioni.

Tuttavia, alcuni dei metodi o dei passaggi introdotti oggi non hanno basi scientifiche e si sono dimostrati inefficaci. Secondo il giornale La lancetta - Malattie infettiveAdottare le misure giuste per controllare il COVID-19”, uno che non è efficace è la cabina di disinfezione.

Secondo gli esperti, la disinfezione dell'aria (che viene effettuata nelle strade/città) e delle comunità (persone) non è nota per essere efficace per il controllo delle malattie e deve essere interrotta. Il motivo è che la pratica diffusa di spruzzare disinfettanti e alcol nell'aria, sulle strade, sui veicoli e sul corpo non ha alcun valore effettivo. Inoltre, grandi quantità di alcol e disinfettanti sono potenzialmente dannose per l'uomo e dovrebbero essere evitate.

Leggi anche: Aumentano i casi, ecco 8 modi per rafforzare il sistema immunitario contro il corona virus

Ci sono anche risposte da esperti nazionali. Un esempio è espresso da un esperto del Bandung Institute of Technology in "Risposta all'uso diffuso di disinfettanti nelle cabine di disinfezione per la prevenzione del COVID-19" Ecco i punti che hanno riassunto:

  1. L'efficacia del disinfettante è stata valutata in base al tempo di contatto o “tempo bagnato”, ovvero il tempo che impiega il disinfettante per rimanere in forma liquida/umida sulla superficie e dare l'effetto di “uccidere” i germi. Il tempo di contatto dei disinfettanti è generalmente compreso tra 15 secondi e 10 minuti, che è il tempo massimo stabilito dall'Agenzia per la protezione dell'ambiente degli Stati Uniti (EPA). Tuttavia, non sono ancora noti il ​​tempo di contatto effettivo e la concentrazione del liquido disinfettante che viene spruzzato su tutto il corpo nella cabina di disinfezione per uccidere i microbi, per non parlare del tempo di contatto effettivo contro il virus SARS-CoV-2.

  2. Ricerca pubblicata in Rete JAMA aperta Nell'ottobre 2019 è emerso che fino a 73.262 infermiere che usano regolarmente disinfettanti per pulire le superfici dei dispositivi medici sono a maggior rischio di danno polmonare cronico [4].

  3. L'inalazione di gas di cloro (Cl2) e biossido di cloro (ClO2) può causare grave irritazione delle vie respiratorie (OMS) [5].

  4. L'uso continuo di soluzioni di ipoclorito a basse concentrazioni per un lungo periodo di tempo può causare irritazioni e danni alla pelle. E il suo uso ad alte concentrazioni può provocare gravi ustioni cutanee. Sebbene i dati siano ancora limitati, l'inalazione di ipoclorito (OCl–) può causare lievi effetti irritanti sul tratto respiratorio [6].

  5. Utilizzo acqua salata elettrolizzata come disinfettante nella cabina di disinfezione, ha un meccanismo di base per produrre cloro come disinfettante. Gli effetti collaterali che appariranno saranno gli stessi dei punti 3 e 4. Finora, il potenziale utilizzo acqua salata elettrolizzata per inattivare il virus, che è stato pubblicato in Journal of Veterinary Medical Science, è stato determinato mescolando il virus con acqua [7], in modo che il tempo di contatto influisse anche sull'efficacia della sua inattivazione.

  6. Il cloroxilenolo (principio attivo del liquido antisettico commerciale) che viene utilizzato anche come disinfettante per le cabine di disinfezione può aumentare il rischio di ingestione o inalazione accidentale. Gli studi sugli animali hanno dimostrato che il cloroxilenolo provoca lieve irritazione cutanea e grave irritazione oculare. La morte avviene ad alte dosi (EPA).

Vuoi saperne di più sul problema sopra? O hai altri problemi di salute? Come mai puoi chiedere direttamente al medico attraverso l'applicazione . Attraverso le caratteristiche Chiacchierata e Chiamata vocale/video, puoi chattare con medici esperti senza bisogno di uscire di casa. Dai, scarica l'applicazione ora su App Store e Google Play!

Riferimento:
Grid.id. Accesso nel 2020. Invece di sterilizzare il corpo dal Covid-19, l'uso delle cabine di disinfezione è in realtà un pericolo per la salute.
detik.com. Accesso nel 2020. L'OMS non raccomanda di spruzzare disinfettanti, pericoli se si deposita sulla membrana mucosa.
Jakartaglobe.id. Accesso al 2020. Innovazione Covid-19: camere di disinfezione installate intorno a Giacarta.
Twitter. Accesso al 2020. OMS Indonesia.
Bandung Institute of Technology - Scuola di Farmacia. Accesso nel 2020. Risposta all'uso diffuso di disinfettanti nelle cabine di disinfezione per la prevenzione del COVID-19.
La lancetta - Malattie infettive. Accesso effettuato nel 2020. Adottare le misure giuste per controllare il COVID-19.