Salute

Livelli di ormone tiroideo sbilanciati, attenzione a queste 2 malattie

, Jakarta - Nel corpo umano, l'ormone tiroideo è uno degli ormoni più importanti perché la sua presenza influisce sulle prestazioni di ogni cellula e organo. Questo ormone è prodotto da una ghiandola che sembra una farfalla al centro della parte anteriore del collo.

Ci sono tre tipi di ormoni prodotti e rilasciati dalla ghiandola tiroide, vale a dire l'ormone tiroxina (T4), triiodotironina (T3) e calcitonina.

Poiché è così importante, i livelli di questo ormone non dovrebbero essere più o meno. Ci sono diverse cose che influenzano i livelli di questo ormone, tra cui:

  • Problemi con la ghiandola pituitaria o l'ipotalamo nel cervello.

  • Una ghiandola tiroidea danneggiata, ad esempio a causa dell'esposizione alle radiazioni.

  • Effetti dei farmaci contenenti litio (Li).

  • Rimozione chirurgica della ghiandola tiroidea.

  • Livelli eccessivi di iodio nel corpo.

Leggi anche: 5 cose da sapere sulla tiroide

Disturbo dell'ormone tiroideo

Se i livelli non sono bilanciati, possono verificarsi diversi tipi di malattie, vale a dire:

Ipertiroidismo

Questa condizione è quando una persona ha livelli eccessivi di ormone tiroideo. Questa condizione si verifica perché la ghiandola tiroidea è iperattiva. Alcuni dei sintomi che compaiono includono:

  • Sperimentare la perdita di peso.

  • Agitazione o tremori.

  • Sperimentare la caduta dei capelli.

  • Essere nervoso o irrequieto.

  • È difficile concentrarsi.

  • Il corpo suda eccessivamente.

  • Sensibile o non sopporta il caldo.

  • Irrequietezza e disturbi del sonno.

  • Stanco facilmente.

  • La frequenza cardiaca diventa veloce.

Ipotiroidismo

Questa condizione si verifica quando la ghiandola tiroide produce troppo poco ormone tiroideo. Per questo motivo, i processi metabolici del corpo vengono interrotti. Alcuni dei sintomi che appariranno includono:

  • Sperimentare un metabolismo lento del corpo.

  • Facile aumentare di peso.

  • Stanco facilmente.

  • Compromissione della memoria.

  • Difficoltà a defecare o costipazione.

  • Troppo sensibile all'aria fredda.

  • La frequenza cardiaca è più lenta rispetto alle condizioni normali.

  • Avere la pelle secca.

  • Ha una voce rauca.

  • I capelli sono secchi e si spezzano facilmente.

  • Sperimentare la depressione.

Leggi anche: Riconosci 4 tipi e caratteristiche del cancro alla tiroide

Come trattare i disturbi dell'ormone tiroideo?

I disturbi dell'ormone tiroideo non dovrebbero essere presi alla leggera. Soprattutto se si verifica nelle donne, questo può influenzare il ciclo mestruale che può interferire con la fertilità. Il trattamento per il cancro alla tiroide spesso comporta una combinazione di tiroidectomia (rimozione chirurgica della ghiandola), iodio radioattivo, radioterapia, farmaci antitumorali e soppressione ormonale.

Il modo per trattare l'ipotiroidismo richiede la terapia sostitutiva dell'ormone tiroideo. Con questo trattamento, viene data la somministrazione orale di ormoni sintetici artificiali per sostituire gli ormoni mancanti. Questo trattamento deve essere fatto per tutta la vita. Fortunatamente, gli effetti collaterali sono rari. Tuttavia, se usi troppo ormone tiroideo, potresti avvertire vertigini, palpitazioni cardiache e disturbi del sonno.

Nel frattempo, l'ipertiroidismo può essere trattato con farmaci, vale a dire iodio (incluso lo iodio radioattivo), farmaci antitiroidei o interventi chirurgici. Lo iodio radioattivo può distruggere parte della ghiandola tiroidea. Ci vuole solo un livello abbastanza basso per superare questo in modo che non ci siano danni al resto del corpo. È importante ricordare che lo iodio è controindicato nelle donne in gravidanza perché può compromettere lo sviluppo della ghiandola tiroidea fetale. Inoltre, i pazienti possono utilizzare farmaci antitiroidei per controllare l'ipertiroidismo entro 6 settimane a 3 mesi.

Leggi anche: 5 alimenti che fanno bene alle persone con tiroide

Questi sono due tipi di malattie che possono insorgere a causa di ormoni tiroidei squilibrati. Se avverti i sintomi menzionati in precedenza, dovresti consultare immediatamente un medico. Facendo il giusto trattamento in ospedale, questo può ridurre al minimo il rischio. Ora puoi scegliere un medico nell'ospedale giusto in base alle tue esigenze attraverso . Pratico, no? Puoi anche Scarica applicazione ora su App Store e Google Play!