Salute

5 modi per prenderti cura di te in caso di tifo

, Jakarta – Gli piace mangiare con noncuranza in luoghi che non sono necessariamente garantiti per essere puliti può metterti a rischio di contrarre il tifo. Sebbene il tifo sia una malattia comune spesso vissuta da molte persone, ciò non significa che questa condizione possa essere sottovalutata. Perché se non trattata immediatamente e nel modo giusto, il tifo può essere pericoloso per la vita.

Il trattamento del tifo può effettivamente essere fatto in ospedale o da solo a casa. Se i sintomi causati dal tifo sono ancora lievi, puoi sottoporti a un trattamento a casa. Assicurati di fare quanto segue se decidi di curarti a casa per curare il tifo:

  1. Prendi le medicine regolarmente

Generalmente, i medici prescrivono compresse antibiotiche se ti viene diagnosticata la febbre tifoide in una fase iniziale. È necessario assumere le compresse antibiotiche come raccomandato per 1-2 settimane. Sebbene il corpo inizi a migliorare dopo 2-3 giorni di assunzione di antibiotici, si consiglia di continuare a prendere gli antibiotici fino all'esaurimento. Questo è così che i batteri che causano il tifo vengono completamente rimossi dal corpo.

  1. Riposo completo

Lascia che il corpo riposi completamente per diverse settimane fino a quando le tue condizioni non sono completamente guarite, perché i sintomi del tifo generalmente faranno sentire il corpo debole. Questo è il modo più potente, oltre ai farmaci, per curare il tifo.

  1. Bere acqua

Oltre al riposo completo, devi anche soddisfare il fabbisogno di liquidi del corpo bevendo molta acqua. Poiché i sintomi del tifo possono causare diarrea, vomito e sudorazione molto, quindi se i liquidi persi non vengono reintegrati immediatamente, si corre il rischio di disidratarsi.

  1. Prenditi cura della tua dieta

Cerca di mangiare regolarmente tre volte al giorno in orario. Se non hai appetito durante il tifo, puoi aggirare questo problema mangiando piccole porzioni ma spesso. Ti consigliamo anche di mangiare cibi morbidi e nutrienti, come porridge, zuppa, riso di squadra e altri per ripristinare le condizioni del tuo corpo.

  1. Mantenere pulito

Anche tenere le mani pulite prima di mangiare è molto importante. Lavati le mani con sapone e acqua calda per ridurre il rischio di diffusione dell'infezione. Se dopo una settimana i sintomi del tifo non sono migliorati e provocano invece vomito, diarrea e gonfiore all'addome, allora dovresti sottoporti a un trattamento in ospedale. Anche i bambini e i bambini che manifestano sintomi di tifo dovrebbero essere ricoverati in ospedale.

Trattamento del tifo in ospedale

In ospedale, ti verranno generalmente somministrati antibiotici sotto forma di iniezione. Se necessario, ti verrà anche somministrato un apporto di liquidi e nutrienti che viene iniettato in una vena attraverso una flebo. Il trattamento antibiotico in ospedale deve essere eseguito fino a quando i risultati del test sulle feci e sulle urine non saranno completamente puliti dai batteri che causano il tifo.

Se riscontri sintomi di tifo abbastanza gravi, come vomito continuo, diarrea grave e flatulenza, il medico ti prescriverà una flebo piena di liquidi per evitare che diventi disidratato a causa della diarrea.

Il tifo può anche causare complicazioni molto gravi e può essere pericoloso per la vita. Le persone con tifo che sperimentano sanguinamento nel corpo o il loro sistema digestivo è danneggiato saranno trattate con un intervento chirurgico. Tuttavia, questa condizione è rara.

Quasi tutte le persone affette da tifo si riprenderanno gradualmente dopo 3-5 giorni di ricovero. Tuttavia, ti consigliamo di mantenere il tuo corpo in buone condizioni mangiando cibo pulito e nutriente dopo esserti ripreso dal tifo.

Se riscontri sintomi come i sintomi del tifo, chiedi al medico direttamente attraverso l'applicazione per verificare le tue condizioni. hanno anche caratteristiche Laboratorio di servizi che semplifica l'esecuzione di vari tipi di test sanitari. Avanti, Scarica ora anche su App Store e Google Play.