Salute

Questo è il risultato se il corpo esaurisce l'ossigeno (Anossia)

Giacarta - L'anossia si verifica quando il corpo o il cervello di una persona smette di ricevere ossigeno. La perdita di ossigeno nel corpo o nel cervello può essere molto pericolosa e persino pericolosa per la vita. Allora, cos'è esattamente questa anossia?

L'anossia è solitamente il risultato dell'ipossia, il che significa che una parte del corpo non riceve ossigeno. L'ipossia è una condizione in cui si verifica una diminuzione dell'ossigeno nei tessuti, anche se il flusso sanguigno è sufficiente. Questo è noto come danno ipossico-anossico.

L'ipossia può essere una conseguenza di molte condizioni, tra cui basso livello di ossigeno ad altitudini sufficientemente elevate, significativa perdita di sangue, avvelenamento da monossido di carbonio o altro, asma o polmonite, lesioni improvvise che colpiscono la respirazione, a flusso sanguigno basso a determinati organi. Quando l'ipossia si trasforma in anossia, ci sono parti del corpo che hanno bisogno di ossigeno che smettono di funzionare, come il cervello, il cuore, i reni e i tessuti del corpo.

Leggi anche: Sintomi di encefalopatia, disturbi cerebrali

L'anossia può essere dannosa per il cervello. Per quattro o cinque minuti dopo che l'ossigeno si è esaurito, il cervello può essere danneggiato in modo permanente. Senza ossigeno, le cellule del cervello possono morire e influenzare varie funzioni che sono direttamente controllate dal cervello. Più a lungo il cervello non riceve ossigeno, più pericolose sono le complicazioni, persino la morte.

Effetti dell'anossia

Se l'anossia sperimentata nel cervello è lieve, l'impatto che può sorgere è problemi di concentrazione, coordinazione e memoria o memoria a breve termine. L'effetto può essere accompagnato da mal di testa, aumento della frequenza respiratoria e facile sudorazione del corpo. Alcuni effetti appaiono sull'aspetto della vista al verificarsi di intorpidimento.

All'aumentare della gravità, l'impatto dell'ossigeno impoverito sul corpo diventa più pronunciato. I pazienti possono avvertire confusione, sonnolenza frequente, comparsa di cianosi o una sfumatura bluastra sulla pelle che indica bassi livelli di ossigeno. Non è impossibile che si verifichino convulsioni a causa di danni cerebrali. In condizioni gravi, i malati possono sperimentare la perdita di coscienza fino al coma.

Leggi anche: Ecco 6 motivi per cui qualcuno può svenire

A causa dell'aumento della richiesta di energia, le cellule nervose del cervello diventano più sensibili alla mancanza di apporto di ossigeno. Sebbene l'anossia possa causare danni a tutte le cellule cerebrali, alcune parti sono più suscettibili di altre. Queste aree come la corteccia cerebrale, l'ippocampo che è associato alla memoria, i gangli della base e il cervelletto che contribuiscono al controllo del movimento.

Quando il flusso sanguigno viene interrotto, come accade nello scompenso cardiaco, si ha un danno all'area più lontana dall'area irrorata dalle tre arterie principali del cervello. Quest'area diventa vulnerabile quando il flusso sanguigno si riduce e consente la morte dei tessuti come avviene nelle persone con diabete ictus .

La lesione cerebrale anossica grave è spesso fatale. In alcuni casi in cui il recupero non è possibile, il medico può raccomandare di non rianimare in caso di complicanze dell'insufficienza cardiaca.

Leggi anche: Queste 6 cause che le donne incinte sperimentano mancanza di respiro

Queste erano alcune delle complicazioni che possono verificarsi nel corpo se l'ossigeno si esaurisce. Se vuoi ancora chiedere queste informazioni, puoi usare l'app . Il metodo, Scarica l'applicazione e selezionare il servizio Chiedi a un medico. Applicazione Puoi anche usarlo per i controlli di laboratorio di routine ovunque e in qualsiasi momento scegliendo il servizio Lab Check. Spero sia utile.