Salute

Ecco perché l'avvelenamento da cianuro può essere mortale

Jakarta - Diverse storie di omicidi spesso usano il cianuro come arma del delitto. In effetti, questo veleno agisce rapidamente ed è letale se consumato direttamente. In effetti, come potrebbe questo veleno essere così mortale? Come si verifica l'avvelenamento da cianuro?

Il cianuro si riferisce a una sostanza chimica che ha legami con monossido di carbonio e azoto molecolare o CN. Esistono forme mortali di cianuro come il cianuro di sodio (NaCN), il cianuro di potassio (KCN), l'acido cianidrico (HCN) e il cloruro di cianogeno (CNCl).

In passato, l'acido cianidrico era ampiamente usato come arma. Diversi composti contenenti cianuro vengono utilizzati come ingredienti per la produzione di pesticidi, fumiganti, plastica, rivestimenti metallici e attività minerarie. Anche alcuni processi industriali, come la produzione di ferro, acciaio, industria chimica e trattamento delle acque reflue, producono questo composto.

Leggi anche: 5 cibi che non dovresti mangiare crudi

Come interagisce il cianuro sul corpo?

In effetti, come viene diagnosticata una persona con avvelenamento da cianuro? Come interagisce il cianuro nel corpo?

Una volta che il corpo è esposto o il cianuro entra nel corpo, questi composti entrano rapidamente nel flusso sanguigno. Il corpo gestisce queste tossine in piccole quantità convertendole in tiocianati che vengono poi escreti nelle urine. Questo composto può combinarsi con altre sostanze chimiche per formare la vitamina B12 che aiuta a mantenere sane le cellule nervose e i globuli rossi.

Tuttavia, in grandi quantità, il cianuro impedisce alle cellule di utilizzare l'ossigeno e provoca la morte cellulare. Gli organi che sono vulnerabili all'attacco di cianuro sono il cuore, il sistema respiratorio e il sistema nervoso centrale.

Immediatamente dopo l'esposizione, il corpo sarà debole, nausea, mal di testa e difficoltà respiratorie. In condizioni acute, i sintomi che compaiono sono la perdita di coscienza per insufficienza cardiaca. Mentre a livello cronico, i sintomi che si verificano includono mancanza di respiro, polso debole ma veloce, labbra e viso blu accompagnati da estremità, coma e persino morte.

Leggi anche: Primi passi per superare l'intossicazione alimentare durante il viaggio

La gravità dell'esposizione al cianuro nel corpo dipende dalla quantità di questa tossina che entra nel corpo. In effetti, ci vogliono 1,5 milligrammi di cianuro per chilogrammo del corpo umano per creare avvelenamento da cianuro.

Non solo sotto forma di cibo o polvere, il gas cianuro è ugualmente pericoloso. In effetti, questo gas è presumibilmente il più pericoloso rispetto ad altri tipi di gas tossici. L'impatto potrebbe non essere troppo significativo sullo spazio aperto perché può evaporare rapidamente. Tuttavia, se fluito in uno spazio chiuso, questo gas può causare la morte.

Come affrontarlo?

In caso di grave avvelenamento da cianuro, i medici prescrivono antidoti al cianuro come: idrossicobalamina o cianokit che consiste di 3 tipi di farmaci, vale a dire nitrito di amile, nitrito di sodio e tiosolfato di sodio. Il nitrito di amile viene somministrato per inalazione per un massimo di 30 secondi, mentre il nitrito di sodio viene somministrato per via endovenosa per 5 minuti e il tiosolfato di sodio per via endovenosa viene somministrato per 30 minuti.

Leggi anche: Riconosci 3 segni e sintomi di avvelenamento da Jengkol

Questo kit antidoto disintossica il cianuro legandolo alla produzione di vitamina B12 non tossica. Questi farmaci neutralizzano il cianuro a una velocità sufficientemente lenta da consentire un enzima chiamato rodano che disintossica il cianuro nel fegato.

Quindi, non usare con noncuranza questo composto perché può causare avvelenamento da cianuro fatale. Se vuoi saperne di più su questo veleno e sui suoi pericoli per il corpo, Scarica e installa l'app seleziona il servizio Chiedi al medico per chiedere direttamente a un medico esperto. Puoi anche usare l'app per i controlli di laboratorio di routine ovunque e in qualsiasi momento senza doversi recare in laboratorio.